stampa questo articolo invia questo articolo

I diritti dei malati

Il malato affetto da patologia oncologica, in aggiunta al trattamento terapeutico, ha particolari esigenze di tipo giuridico ed economico. L’ordinamento legislativo prevede una serie di norme, di tutele e previdenze che è bene conoscere: oltre alle prestazioni assistenziali ed esenzione dal ticket, esistono leggi specifiche sul diritto di lavoro, su permessi e congedi lavorativi, sul rapporto di lavoro a tempo pieno e tempo parziale.

Inoltre, alcuni malati oncologici possono avere i requisiti per usufruire di ulteriori benefici quali il contrassegno di libera circolazione e di sosta, l’assegno di invalidità, l’indennità di accompagnamento, la pensione di inabilità e il pensionamento anticipato





La Guida I diritti dei cittadini con disabilità. Dai diritti costituzionali ai diritti "esigibili" prodotta dal Centro Nazionale Malattie Rare dell'Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l'associazione Crescere - Bologna e con l'Associazione Prader Willi - Calabria, riporta le ultime novità in una materia in continua evoluzione quale quella relativa ai diritti dei cittadini affetti da malattie invalidanti e include capitoli dedicati al riconoscimento dell'invalidità, ai diritti del lavoratore affetto da patologia, alle agevolazioni, alle tutele, ai benefici fiscali e altro, con elenco delle disposizioni normative.

Sul sito dell’ISS http://www.iss.it/binary/pres/cont/I_Diritti_Esigibili_2015.1_IT.pdf è pubblicato l’ultimo aggiornamento 2015 della Guida, in forma di ipertesto con link alle leggi di riferimento.

Ringraziamo il CNMR per l’autorizzazione alla pubblicazione della Guida.




UTILI INFORMAZIONI SI POSSONO OTTENERE VISITANDO: http://www.aimac.it/